Shih Tzu della famiglia Contarini
Home canishihtzu.it » Carattere della razza Shih-Tzu

Carattere Shih Tzu

Esistono amicizie speciali, amicizie che riescono a riempirti la vita e durano anni. Durano perché quegli amici che ci siamo scelti sono i più fedeli, i più leali e i più affezionati; sono amicizie senza litigi e incomprensioni insanabili, in cui ci si capisce con uno sguardo senza necessariamente usare la parola. Questi amici di cui stiamo parlando sono i nostri cani grazie ai quali non ci sentiamo mai soli e siamo certi di non annoiarci, perché prenderci cura di loro è uno dei migliori rimedi contro la monotonia.

Tanti altri sono gli aspetti positivi di questa compagnia: un cane è un rimedio contro la tristezza, e può aiutarci a superare un momento difficile, poiché la sua sola presenza può portare effetti benefici, che valgono molto più di tante parole. Talvolta, basta un solo sguardo, una coccola e un giochino per rimediare ai nostri problemi, facendoci tornare il sorriso, e tutto questo ci viene donato senza chiedere nulla in cambio. Sì, perché è proprio questo il legame che abbiamo con loro, un rapporto di affetto ed amore disinteressato, ed è per questo che non è un luogo comune quando sentiamo dire che il cane è il migliore amico dell’uomo.

La fedeltà e la lealtà sono doti che molto spesso facciamo fatica a ritrovare nelle persone, ma che ci vengono assicurate dai nostri amici cani, che si prendono cura di noi tanto quanto noi ce ne prendiamo di loro. Infatti, chiunque possa vantare una compagnia simile, se ripensa a com’era la propria vita prima dell’arrivo del suo amico, di certo sentirà la differenza, non la troverà così piena come ora, e per nulla al mondo tornerebbe indietro o si priverebbe di questa compagnia.

Chiunque ha la fortuna di avere nella sua vita un amico così speciale sa quanto può essere meraviglioso questo rapporto, quanta gioia può portare e che tipo di legame può instaurarsi:
un cane non è solo un passatempo, o un “oggetto” da mostrare, con lui si instaura un rapporto profondo ed intimo di reciproca compagnia
Molto più di un amico, il nostro compagno di vita sa esserci sempre, non ci fa sentire mai soli, non ci giudica e non ci abbandonerà mai, rendendoci la vita migliore.

Possibilità di stare solo durante la giornata

Quando portiamo a casa il nostro cucciolo è giusto riempirlo di coccole e attenzioni ma è altrettanto importante insegnarli a trascorrere del tempo anche da solo.

Il cane entrando a far parte della famiglia dovrà apprendere quelle che sono le abitudini di casa incluso i tempi di nostra presenza e assenza, d’altronde acquistando un cucciolo in allevamento avrà già alcune abitudini (normalmente molte meno rispetto un cane allevato in casa molto più viziato), che in parte manterrà, come ad esempio dove sporcare, e in parte dovrà cambiare, come l’assenza dei suoi simili.

Questo cambiamento per il nostro shih-tzu è particolarmente stressante per cui è consigliabile l’acquisto oltre i tre mesi perché sopporterà sicuramente meglio sia fisicamente che psicologicamente.

Dal primo momento dobbiamo abituare il cucciolo a rimanere solo per ore, se piange lasciatelo fare, se accoriamo in suo soccorso capisce che in questa maniera attira la nostra attenzione e farà sempre peggio.

È sbagliato pensare di prendere le ferie nei giorni in cui si porta a casa il cane perché si abitua in un primo momento a stare con noi ma poi lasciandolo da solo nei giorni seguenti sarà per lui un secondo stress. Per il cucciolo è importante entrare nella nostra casa in un momento di quotidianità e non alla vigilia della partenza per ferie pensando di potercelo portar dietro, non è un oggetto!!

Avrà bisogno di un periodo minimo di un mese per un buon inserimento in casa.

... continua

Lo Shih-Tzu e la convivenza con gli altri animali

Un aspetto molto attraente della personalità dello shih-tzu è la sua socievolezza, è eccellente nei confronti degli altri cani quanto degli animali di specie diversa.

Spesso qualificato come “cane-gatto”, lo shih-tzu presenta grandi affinità con i nostri compagni felini. I proprietari di shih-tzu per altro sono spesso appassionati di gatti, ed è piacevole vedere come questo venerabile saggio asiatico si toglie la maschera e ritrova la sua giovinezza con i suoi “gatti”, con essi divide giochi e sieste. Per via della piccola taglia non incute paura ai gatti che in breve finiscono per fidarsi di lui, il ché fa sorgere belle e durature amicizie.

Nei confronti dei cani, lo shih-tzu dimostra la stessa amabilità che manifesta per gli amici felini. È un giocherellone curioso, il ché lo porta a fare incontri in continuazione. Per nulla impressionato da un cane pesante dieci volte più di lui, si dirige direttamente sul “grosso” con disinvoltura, dimena la coda e in breve se lo rende amico.

A questo proposito bisogna comunque fare molta attenzione ai cani di grande e media mole che si possono incontrare durante le nostre passeggiate, perché purtroppo capita sempre più frequentemente che proprietari incoscienti lasciano i loro cani, pur conoscendone l’aggressività, liberi e senza museruola. In questo caso il nostro shih-tzu si troverà inerme e oggetto di aggressione, purtroppo con risultati spesso drammatici.

Quando portiamo a casa lo shih-tzu e incontrerà i suoi nuovi amici, cercate sempre di manifestare indifferenza al fatto, senza forzare il contatto con coccole e richiami, cercando comunque di monitorare a dovuta distanza l’evento. Vedrete che andrà tutto per il meglio, certo che questo quadro idilliaco non vale per tutti gli shih-tzu, ci sono sempre le eccezioni.

... continua

Maschio o femmina

Il sesso nello shih-tzu non comporta differenze di taglia e soprattutto di carattere a differenza di buona parte delle razze canine (soprattutto in quelle di media/grande mole), dove si notano strutture fisiche molto più importanti nei maschi e con carattere molto più affabile nelle femmine.

Lo shih-tzu nasce come cane da compagnia, di conseguenza dire che la femmina è più affettuosa del maschio sarebbe come dire che nelle razze da caccia, esempio nel setter, la femmina è più brava del maschio nell’attività venatoria. A livello caratteriale possiamo perciò dire che i due sessi si eguagliano.

La taglia, non è determinata anche in questo caso dal sesso, chiaro che l’allevatore non ha lo stampino per poterli fare tutti uguali, potranno capitare maschi più grandi di femmine e viceversa. Nel maschio è più facile avere una scatola cranica più sviluppata. Al di là dell’aspetto struttura/carattere i due sessi hanno chiaramente delle differenze che andrò di seguito ad elencare.

Quando ci avviciniamo ad un cucciolo maschio la prima cosa da verificare è che i testicoli siano scesi nello scroto, se uno dei due fosse ancora in addome potrebbe essere motivo in fase adulta di un intervento chirurgico per estirparlo in quanto rimanendo in quella situazione potrebbe degenerare nel tempo, in forma tumorale. Tutto questo penalizzerà il nostro cane perché non potrà più frequentare expo e non potrà più procreare perché potrebbe trasmettere questo difetto genetico ai suoi futuri cuccioli. Il maschio si ha la paura che istintivamente possa alzare la gambina in casa, ma i nostri shih-tzu sono abituati a sporcare nella traversa assorbente, chiaro che in una situazione esterna, in passeggiata, sentendo l’odore degli altri maschi lasceranno anche il loro con qualche goccia di urina. IL MASCHIO NON HA CALORI.

La femmina è sicuramente più complessa, ogni sei mesi a partire dall’ottavo, nono mese di vita ha il calore, caratterizzato da un mestruo della durata di 10/11 giorni, durante il quale potrà lasciare segno nei suoi percorsi, su divani, tappetti e letti.

Finito questo periodo ci sarà quello della fecondità, rimarrà con una vulva molto gonfia e soprattutto sarà propensa all’incontro con dei maschi. Evitare in questo periodo di lasciarla sola nel giardino di casa e di portarla a spasso in giardini pubblici, perchè potrebbe facilmente attrarre l’attenzione di qualche cagnetto con i suoi odori ormonali.

Spesso dopo questo periodo le femmine di razze di piccola taglia sono facilmente predisposte alle gravidanze isteriche, manifestandosi come se fossero incinta. Il rischio più grande è quello della produzione di latte seguita da mastite, facile motivo di tumori mammellari, la soluzione in questo caso, partendo dal presupposto che non si voglia far partorire è la sterilizzazione.
E’ chiaro che tutto quello sopra raccontato non è certezza, ma frutto di casistica.

... continua
Il nostro allevamento è riconosciuto dall’Ente Nazionale Cinofilia Italiana (ENCI) e dalla Fédération Cynologique Internationale (FCI) con affisso "DELLA FAMIGLIA CONTARINI"




Sono nati i cuccioli

Il 16/04 bellissima cucciolata per Wendy della famiglia Contarini con papà Dilemma Die For You, sono 5 belissimi cuccioli di cui una femmina bianca e nera, due tricolori, due maschi bianchi e neri.

Il 24/04 prestigiosa cucciolata per Nicol della famiglia Contarini con papà Ray Of Light, sono 3 bellissimi cuccioli di cui due femmine e un maschio, tricolore.

Sono comunque disponibili cuccioli e cuccioloni di varie età e colori.




prenotate una visita al nostro allevamento

338 6303108




Dicono di noi