Shih Tzu della famiglia Contarini

Standard

Che cos'è lo standard

La scelta di una particolare razza canina significa apprezzare determinate caratteristiche di una razza rispetto ad un’altra. Questa scelta però non deve avvenire solo per motivi estetici (peso, colore, lunghezza del pelo etc.) ma anche per il tipo di carattere perché sarà il carattere che permetterà al nostro shih-tzu di adattarsi a noi.

L’elenco delle caratteristiche di ciascuna razza sono appunto indicate nello "standard di razza". Questa descrizione dettagliata di ogni razza viene dettata dalle istituzioni che la tutelano nel paese di origine e deve essere approvata in Italia dall'Ente Nazionale (Enci) e a livello Internazionale dalla federazione FCI.

Le diverse tipologie di razze sono il risultato di una scelta operata dall’uomo che ha selezionato alcune caratteristiche rispetto ad altre per finalità diverse come bellezza, lavoro, compagnia.
L’insieme delle caratteristiche morfologiche e caratteriali che una razza deve avere viene appunto definito standard
Uno standard può fornire diversi dettagli sulle singole parti anatomiche del cane, elencando le possibili varianti (ad esempio i vari colori del pelo), le tolleranze ammesse (ad esempio altezze al garrese minima e massima, escludendo perciò l’esistenza di shih-tzu toy, ancor peggio imperiali), vengono elencati gli eventuali punti di particolare pregio da ricercare nei soggetti che andrebbero valorizzati per la selezione riproduttiva, e individuati i difetti inammissibili che portano (o dovrebbero portare nel caso di un allevamento di razza professionale) all’esclusione della produzione, in modo da mantenere l’omogeneità morfologica della razza ed escludere mutazioni non desiderate che possono portare, ad esempio, a problemi di salute e per ultimo dare il limite dopo il quale si esclude la riproduzione.

Attraverso il processo di addomesticamento per mano del uomo, si è passati dal lupo selvatico al cane domestico, grazie all’allevamento selettivo sono state raggiunte grandi biodiversità. Se dovesse venir meno il rispetto degli standard si perderebbero le differenze di ciascuna razza. Particolari caratteristiche di una razza possono essere difetti per un ‘altra, ad esempio uno shih-tzu per essere in standard, deve avere mascelle prognate e o a tenaglia, morfologia che in un maltese non è di fatto accettata.

Standard razza Shih-Tzu (sito ENCI)

Standard FCI

FCI Standard N° 208 / 16.02.2011 SHIH TZU

ORIGINE: Tibet

PATRONATO: Gran Bretagna

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 13.10.2010

UTILIZZAZIONE: Cane da compagnia

CLASSIFICAZIONE F.C.I.: Gruppo 9 Cani da compagnia Sezione 5 Cani del Tibet Senza prova di lavoro

BREVE CENNO STORICO: La gente tende a confondere il Lhasa Apso con lo Shih Tzu, ma sono molte differenze fra loro. Le radici di questa razza sono nel Tibet, ma si sviluppò nella Cina, dove cani simili a questi vivevano nei palazzi imperiali. La Cina divenne una Repubblica nel 1912, dopo di che esemplari della razza trovarono la strada verso l’Occidente, anche se la prima importazione in Inghilterra non fu documentata prima del 1931. Fu riconosciuta come razza separata delle altre razze orientali nel 1934 ed ottenne dal Kennel Club un proprio Libro Origini nel 1940, con possibilità di certificati validi per il campionato dal 1949. L’aspetto di crisantemo che ha la testa del Shih-Tzu è molto accattivante, ed è causato dalla crescita del pelo al di sopra della canna nasale.

ASPETTO GENERALE

Cane robusto, abbondantemente ricoperto di pelo, ma non esageratamente, con un caratteristico portamento spavaldo e un muso “a crisantemo.”

PROPORZIONI IMPORTANTI:  

Più lungo fra garrese e radice della coda che alto al garrese

COMPORTAMENTO-CARATTERE

Intelligente, attivo e sveglio. Amichevole e indipendente.

TESTA

Testa ampia, rotonda, larga fra gli occhi. Con pelo arruffato, buona barba e baffi, pelo che cresce verso l’alto sopra la canna nasale dando il tipico effetto “crisantemo”. Il pelo non deve disturbare la capacità visiva del cane.

REGIONE DEL MUSO

Tartufo nero ma fegato scuro nei cani fegato o a macchie fegato. Punta del tartufo sul prolungamento, o leggermente al di sotto della linea della rima palpebrale inferiore. Tartufo orizzontale o leggermente all’insù. Narici ampiamente aperte. Il tartufo con la punta rivolta all’ingiù è altamente indesiderabile, come pure le narici strette.

Muso di grande ampiezza, squadrato, corto, senza pieghe, piatto e con molto pelo. La lunghezza è di 2,5 cm circa dalla punta del tartufo allo stop… Pigmento del muso il più possibile ininterrotto.

Labbra livellate

Mascelle/Denti ampi, leggero prognatismo o tenaglia (chiusura a tenaglia, bordo contro bordo)

Occhi grandi, scuri, rotondi, ben distanziati ma non sporgenti. Espressione dolce. Nei cani fegato o a macchie fegato, è permesso un colore dell’occhio più chiaro.  Non si deve vedere alcun bianco.

Orecchi grandi, con lunga cartilagine, portate cadenti. Inserite leggermente sotto la corona del cranio, tanto abbondantemente ricoperte di pelo che pare che questo si mescoli col pelo del collo.

COLLO Ben proporzionato, graziosamente arcuato. Sufficientemente lungo per portare fieramente la testa

CORPO    

Dorso orizzontale.

Rene compatto e robusto.

Torace ampio e profondo e ben disceso.

CODA Abbondantemente piumata, è portata gaiamente sopra il dorso. Inserita alta. Allo stesso livello del cranio per dare un profilo ben bilanciato.

ARTI

ANTERIORI   

Spalle ferme, ben arretrate.

Avambraccio corti e muscolosi con buona ossatura: il più diritti possibile; in armonia con l’ampio torace ben disceso.

Piedi anteriori rotondi, fermi e ben ricoperti di pelo.

POSTERIORI

Aspetto generale corti e muscolosi con buona ossatura. Diritti se visti da dietro.

Cosce ben rotonde e muscolose.

Piedi posteriori rotondi, fermi e con buoni cuscinetti; ben ricoperti di pelo

ANDATURA Spavalda, fluida, con buon allungo degli anteriori e forte spinta dei posteriori che mostrano completamente i cuscinetti plantari.

MANTELLO

PELO Pelo esterno lungo, fitto non arricciato, con moderato sottopelo, non lanoso… Leggera ondulazione permessa. Il pelo non deve diminuire la capacità visiva del cane. La lunghezza del mantello non dovrebbe limitare il movimento.

COLORE Tutti i colori sono ammessi; la lista sulla fronte e la punta bianca della coda sono altamente desiderabili in tutti i cani pluricolori.

TAGLIA E PESO

Altezza al garrese: non più di 27 cm; le cose più importanti sono il tipo e le caratteristiche di razza, che non devono in alcun modo essere sacrificate alla sola taglia.

Peso: 4,5 a 8 kg.  Peso ideale 4,5 – 7,5 kg

DIFETTI: qualsiasi deviazione da quanto sopra deve essere considerata come difetto e la severità con cui questo difetto sarà penalizzato deve essere proporzionata alla sua gravità e ai suoi effetti sulla salute e sul benessere del cane

DIFETTI ELIMINATORI: Aggressivo o eccessivamente timido. Qualsiasi cane che presenti in modo evidente anomalie d’ordine fisico o comportamentale sarà squalificato.          

N.B. I maschi devono avere due testicoli apparentemente normali completamente discesi nello scroto.

... continua

Toy / nano

La ricerca sempre più serrata di cani di taglia piccola o molto piccola negli ultimi anni ha raggiunto livelli a dir poco incredibili. Questo riguarda maggiormente il gruppo dei cani da compagnia, perché si pensa che la differenza di 1kg/1,5Kg tra un soggetto “normale” e un “toy” renda il nostro shih-tzu più gestibile (ERRORE!).

I nomi usati per descrivere questo tipo di cane sono tantissimi: toy, minitoy, imperiale, nano, teacup etc., tutti termini usati da chi vuol fare di questi animali un commercio sconsiderato, per attirare l’attenzione dell’acquirente sprovveduto, neofita, ignaro di tutto questo.

Spesso navigando su internet si vedono cuccioli pubblicizzati e fotografati in tazze da thè, posizionati su un palmo di una mano o magari ripresi in filmati raccapriccianti dove manifestano addirittura la mancanza di equilibrio (sintomi di problemi celebrali).

L’Enci (Ente Nazionale Cinofilia Italiana), che si occupa di regolamentare gli standard cinofili non riconosce nessuna razza toy, perciò lo shih-tzu come razza non ha altra definizione che SHIH-TZU.

Uniche eccezioni dove ritroviamo delle differenze di taglia sono nel barbone dove troviamo quattro taglie (barbone gigante, barbone, barbone nano, barbone miniature), nel bassotto tre taglie (standard, nano e kaninken), nello schnauzer tre taglie (riesen schnauzer o gigante, medio, zwerg schnauzer o nano) e per ultimo nel bull terrier (normale o miniature).

Un cane di razza (questo lo è solo se certificato dal pedegree) vi permette di riconoscerlo nel suo standard nelle dimensioni, nella morfologia e nel carattere cosi come descritto.

Nel pedegree non troverete mai la decifratura “toy” poiché di fatto la razza toy non esiste.

Non è vero, quindi, che un cane minitoy è più pregiato di uno che non lo è: se qualcuno ha cercato di convincervi del contrario vi sta truffando. Questi cani eccessivamente piccoli sono cani che nascono spesso con gravi malformazioni oppure affetti da nanismo.

I problemi di salute che possono avere sono davvero tanti e variano da soggetto a soggetto. Spesso hanno problemi di cifosi alla colonna vertebrale, alle ossature delle zampe, problemi agli organi interni specialmente al cervello (idrocefalia), difficoltà nella riproduzione (decisamente sconsigliata). Questi cani definiti toy o simili statisticamente hanno vite molto più brevi costellate da tante problematiche di salute. Se state cercando uno shih-tzu che sia piccolo non c’è nulla di male purché sia sano.

I cani non sono giocattoli, bisogna rispettarli e capire che piccolo non significa “peluche”. Un allevatore, sempre che lo sia, che pubblicizza cuccioli con queste termologie non ha nessuna etica.

Lo shih-tzu deve essere per standard tra i 4,5 kg e 8 Kg. Capite anche voi che a questo punto dal minimo al massimo potete ritrovare il peso ideale per voi e in questo un buon allevatore potrà certamente darvi consiglio.

... continua
Il nostro allevamento è riconosciuto dall’Ente Nazionale Cinofilia Italiana (ENCI) e dalla Fédération Cynologique Internationale (FCI) con affisso "DELLA FAMIGLIA CONTARINI"




Sono nati i cuccioli

Il 11/08 favolosa cucciolata per Limited Edition della famiglia Contarini con papà Mekong Jiang J.T. Kirk, sono 5 meravigliosi maschietti tutti tricolori

Il 12/08 fantastica cucciolata per Nenè della famiglia Contarini con papà Jeson from Audreys, sono 3  favolosi cuccioli, di cui due femmine e un maschio, tutti tricolori.

Il 27/05 prestigiosa cucciolata per Mariastuarda della famiglia Contarini con papà Dilemma for you, sono 2 bellissime femminucce bianche e nere.  

Sono comunque disponibili cuccioli e cuccioloni di varie età e colori.




prenotate una visita al nostro allevamento

338 6303108




Dicono di noi







Testimonianze

Elisabetta  - Anagni  ( FR )
Tre giorni fa... abbiamo affrontato il viaggio ...






sito realizzato da grifo.org